Erasmo Mortaruolo

Il mio Sannio Generoso e DemocraticoSincero e DemocraticoForte e Democratico

Sannio Start

Erasmo Mortaruolo > News > Comunicati > Al via la rete oncologica regionale, Mortaruolo: “Un altro obiettivo raggiunto. Il network tra aziende semplificherà procedure e tempi”

Al via la rete oncologica regionale, Mortaruolo: “Un altro obiettivo raggiunto. Il network tra aziende semplificherà procedure e tempi”

“L’avvio della rete oncologica regionale è un altro obiettivo raggiunto dalla Regione Campania in materia sanitaria. Un annuncio che il presidente De Luca aveva fatto proprio nel Sannio, lo scorso 20 dicembre, in occasione della presentazione del nuovo polo oncologico che nasce dalla sinergia tra l’Azienda Ospedaliera Rummo di Benevento e il Presidio Ospedaliero Sant’Alfonso Maria de’ Liguori di Sant’Agata de’ Goti”. Così il Consigliere regionale e Vicepresidente della Commissione Agricoltura della Campania, on.le Erasmo Mortaruolo.

“In quella circostanza – prosegue Mortaruolo – alla presenza del Direttore Generale per il Coordinamento del Sistema Sanitario Regionale, Antonio Postiglione; del Direttore Generale dell’Asl di Benevento, Franklin Picker e del Direttore Generale del Rummo, Renato Pizzuti fu annunciata la sperimentazione della piattaforma di presa in carico dei pazienti nell’ambito della rete oncologica campana. Un’ulteriore dimostrazione della riconosciuta eccellenza sanitaria sannita. La priorità della nostra amministrazione regionale è quella di puntare all’equilibrio tra territori soprattutto nel garantire ai cittadini il diritto alla salute ed è per questo che abbiamo deciso di intervenire senza remore con tagli agli sprechi e alle inefficienze del passato potenziando invece quelle realtà virtuose che nel presente costituiscono motivo di fiducia per i cittadini della nostra provincia”.

Il decreto, che avvia la rete oncologica regionale, definisce i percorsi diagnostici e terapeutici per 13 patologie neoplastiche che insieme rappresentano il 70% dei tumori in Campania. Inoltre approva i criteri di qualità per la refertazione anatomo-patologica, per il trattamento di alcuni effetti collaterali dei chemioterapici e per l’esecuzione secondo modalità standard dei trattamenti radioterapici. Si tratta di documenti importanti prodotti nel segno del miglioramento della qualità dell’assistenza oncologica regionale.
La realizzazione della Rete Oncologica è uno degli obiettivi prioritari della amministrazione regionale e si realizza in collaborazione con la Cabina di Regia della Rete e il coordinamento della stessa dell’Istituto Pascale. Definisce inoltre tempi certi da parte di tutte le aziende ospedaliere per il recepimento e l’applicazione dei percorsi che sono stati definiti. La Cabina di Regia della Rete metterà in campo ogni sforzo affinché i processi vengano implementati per tempo.
Il network tra le Aziende ospedaliere e il territorio sarà la chiave della operatività della rete, genererà un miglioramento della efficacia globale delle terapie e una semplificazione per i pazienti e per le famiglie nel segno della presa in carico totale.